Avete sempre sognato di sposarvi con una cerimonia civile all’americana in villa, in un luogo suggestivo o in un meraviglioso giardino?

Immaginate un film americano con una cerimonia civile, addobbi floreali e seggioline vestite. Il tutto con l’adeguato accompagnamento musicale. Non siete in una pellicola, ma a Villa Ales, la location perfetta che per vuole sposarsi a Roma, in un’atmosfera americana. 

Vi faremo vivere un evento indimenticabile, con professionisti che renderanno quest’evento memorabile e senza sbavature, con testi scritti personalizzati e con la partecipazione dei vostri amici e parenti che interagiranno nella cerimonia.

Il celebrante concluderà la cerimonia con l’apposizione delle firme su uno splendido libro personalizzato che la wedding planner di Villa Ales preparerà appositamente per voi.

 

MATRIMONIO ALL’AMERICANA: 5 IDEE PER REALIZZARLO 

 

1. L’ALLESTIMENTO

Potete puntare su un arco celebrativo, di fiori o personalizzato in base alla location, o al tema del vostro matrimonio. I nuovi trend prevedono archi di legno, rustico vintage, oppure fatto di rami, conchiglie ed altri elementi marini, fino ad arrivare a drappi di stoffe preziose, candeline e persino palloncini.

 

2. IL CELEBRANTE

Molti sposi scelgono di far officiare un amico o un parente, ma non è la scelta tra le più consigliate. Il trend 2018 è ingaggiare un attore officiante, magari anche cantante, che ripeta le formule legali e arricchisca il rituale di elementi che lo rendono unico, pieno di accenni e aneddoti alla vostra storia d’amore. I vostri cari possono comunque venir coinvolti in letture di poesie o di lettere scritte da loro che rendono emozionante e spesso ironico il rito civile.

 

3. I “FAVORS” PER GLI OSPITI

Sono il nuovo trend 2018, arrivano dall’estero e sono piccoli oggetti distribuiti ai vostri invitati che possono tornare utili durante la cerimonia e il ricevimento. Dai ventagli agli occhiali da sole, dalle ciabattine per le signore ai CD con la colonna sonora del vostro matrimonio, contenuti tutti assieme in una wedding bag che verrà consegnata a ciascun ospite al suo arrivo. Spazio alla fantasia e all’ispirazione!

 

4. LE DAMIGELLE

Nel matrimonio all’americana potete avere fino a quattro damigelle e groomsmen, che sono la controparte maschile delle damigelle. Perché non approfittarne? Saranno quattro splendide damigelle con abiti abbinati alla sposa che le saranno accanto per assisterla nei momenti più emozionanti. I groomsmen saranno abbinati allo sposo con le cravatte e le bottoniere, mentre le damigelle avranno un bouquet più piccolo con gli stessi fiori di quello della sposa. Damigelle e groomsmen vengono invitati a ricoprire il loro ruolo con delle partecipazioni speciali, frasi divertenti, regali, scherzi, flash mob e tanto altro.

 

5.  LA PROCESSIONE NUZIALE

Nella vera tradizione anglosassone la processione nuziale è molto più complessa di quella religiosa in chiesa: la prima ad entrare è la madre della sposa, seguono i groomsmen, il testimone e l’officiante che prende posto dietro l’altare; quindi è la volta dello sposo, le damigelle della sposa (solitamente tre), seguite dalla damigella d’onore, che è la testimone. E’ proprio in quel momento che fa il suo ingresso la Flower Girl, una bambina che sparge petali di rose, e del portatore degli anelli, solitamente un bambino, seguiti  dalla sposa e suo padre, sottobraccio.